Il sindaco chiude ancora una volta il suo ‘Diario’: “E’ come andare in guerra”

Velardi si ferma ancora: “Non ci sono più i presupposti per andare avanti”

Il 'Diario' del sindaco Velardi

Ancora uno stop per il ‘Diario’ del sindaco di Marcianise Antonello Velardi. Il primo cittadino, dopo esser finito sotto scorta per le minacce subite proprio sui social network, ha deciso per la terza volta di chiudere lo spazio che aveva creato subito dopo la sua elezioni per confrontarsi con i cittadini e rendere nota l’attività della sua amministrazione.

Una decisione nata per la mancanza dei presupposti, scrive Velardi, che fa capire come vi siano nuove beghe da risolvere: “Chiudo questo Diario, non ci sono più i presupposti per andare avanti. Scrivere un diario quotidiano non è come andare in guerra, a Marcianise purtroppo lo è. Ciò che è accaduto e sta accadendo in queste ore mi fa capire che non ci sono le condizioni per continuare: una pausa può fare solo bene. Mi dispiace per tutti quei cittadini che aspettavano quest'appuntamento ogni sera: devono pazientare. E mi dispiace per la laureanda che venerdì prossimo a Napoli discuterà la sua tesi proprio su questo Diario, caso unico in Italia nella comunicazione politico-istituzionale. Andrò comunque alla seduta di laurea”.

Nei giorni scorsi il primo cittadino aveva nuovmente scritto di minacce e lettera anonime, questa volta indirizzate non contro di lui ma nei riguardi del consigliere Angelo Carusone, suo fedelissimo, poi dimessosi dall'Assise.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

Torna su
CasertaNews è in caricamento