Blitz dei vigili urbani, chiuso negozio abusivo

La scoperta dopo i controlli: il locale aperto senza autorizzazioni in una casa

Aveva aperto in maniera completamente abusiva un negozio abusivo per la somministrazione di alimenti e bevande, ospitandolo di fatto nella sua stessa abitazione. Per questo il Comune di Castel Volturno ha emesso una ordinanza di chiusura nei confronti di G.A. “nella sua qualità di trasgressore”, e di A.N., “nella sua qualità di obbligata in solida”.

Il caso è emerso a seguito dei controlli posti in essere dagli agenti della polizia municipale nei locali di via Pascoli, dove è stata scoperta l’attività abusiva. Dai successivi accertamenti degli uffici comunali è stato infatti rilevato come “la destinazione urbanistica dell’immobile é quella di civile abitazione e pertanto in alcun modo utilizzabile per fini commerciali”, inoltre mancavano “tutti i requisiti previsti dalla legge per i locali che s’intendono destinare all’esercizio di un’attività produttive”.

Il Comune ha quindi disposto la chiusura del ‘negozio abusivo’, dato che la titolare “non era in possesso del titolo autorizzativo per iniziare l’attività di somministrazione di alimenti e bevande”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Prima uscita pubblica dei renziani: ecco chi ci sarà a Caserta

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

Torna su
CasertaNews è in caricamento