Blitz della polizia, chiuso un autosalone abusivo

I controlli hanno evidenziato la ‘trasformazione’ illegale di una officina

In quella che originariamente era una semplice officina aveva allestito un vero e proprio autosalone. Il Comune di Capua ha disposto con un provvedimento firmato dal dirigente D’Aquino la chiusura dell’attività abusiva, scovata a seguito di un controllo eseguito dal distaccamento locale della polizia stradale.

La rivendita di auto, come emerso dagli approfondimenti degli agenti della polstrada, non era mai stata iscritta alla Camera di Commercio, oltre ad esser stata aperta in un luogo non idoneo e senza i documenti di inizio attività. Il proprietario dell’officina/autosalone ha 60 giorni per ricorrere al Tar contro la decisione del Comune.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • L'imprenditore pentito accusa la sua rete di prestanome

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento