La prima chiesa al mondo dedicata a Sant’Antonio chiude per pioggia | FOTO

Oggi l'ultima messa. Trasferiti anche i padri francescani

La chiesa di Sant'Antonio al Seggio è la prima dedicata al Santo di Padova

La città delle centro chiese ne perde una per la pioggia. E’ la triste storia che colpisce la chiesa di Sant’Antonio al Seggio ad Aversa. Oggi alle undici c’è stata l’ultima messa officiata da padre Florindo prima della chiusura (si spera momentanea) della struttura sacra. La stessa, infatti, è stata dichiarata inagibile e, per questo, anche i padre francescani che vivevano nel convento risalente al tredicesimo secolo sono stati costretti al trasferimento.

I problemi sono iniziati da circa un anno: le prime avvisaglie sono arrivate dalle infiltrazioni di acqua nelle pareti. Le stesse poi si sono accentuate col tempo, formando delle vere e proprie crepe, specie nell'ala che affaccia proprio su piazzetta Lucarelli (la zona della Movida normanna). Le forti piogge delle ultime settimane hanno fatto il resto: così la chiesa ed il convento sono state dichiarate inagibili.

Oggi, al termine della messa, è stata annunciata la chiusura nell’attesa che la Curia di Aversa e la Soprintendenza decidano il dà farsi. Un problema che potrebbe interessare di riflesso anche il Comune di Aversa: le pareti pericolanti sono proprio quelle che affacciano su uno dei centri di ritrovo della Movida aversana, piazzetta Lucarelli, ed in caso di crolli nel week end si potrebbe rischiare una tragedia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

Torna su
CasertaNews è in caricamento