Cavallo 'drogato' per vincere la gara, nei guai i proprietari

La scoperta del doping dopo una corsa all'ippodromo di Aversa

Un cavallo da corsa posto sotto sequestro e i suoi proprietari denunciati. È quanto scaturito all’esito delle indagini effettuate dai carabinieri forestali del nucleo investigativo di Polizia Ambientale, agroalimentare e forestale, che hanno dato esecuzione a Varcaturo al decreto di sequestro preventivo del cavallo “Special One LF”.

Un 51enne ed un 64enne sono stati invece denunciati perché i responsabili di maltrattamento di animali e frode in competizioni sportive avendo impiegato il cavallo in una competizione all’ippodromo di Aversa dopo avergli somministrato sostanze dopanti.

Dalle indagini è emerso che in occasione della partecipazione alla gara di trotto “Premio Vesuvio” tenutasi il 27 ottobre 2018 presso l’ippodromo di Aversa sarebbero state somministrate all’animale sostanze dopanti vietate e nocive del tipo anabolizzante la cui presenza è stata rilevata in un campione di urine.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Calcio alla testa durante la rissa, fermati 4 studenti Erasmus

  • Cronaca

    Morto nel garage vicino all'hotel del Vialone: disposta l'autopsia

  • Cronaca

    Maxi blitz in 2 case: trovata cocaina, Rolex e 40mila euro in contanti

  • Sport

    In duemila per ammirare la Pellegrini in vasca

I più letti della settimana

  • Avvocato precipita dal ponte e muore

  • Trovato cadavere in decomposizione alle spalle dell'hotel

  • Vanno da una 25enne per fare sesso e vengono rapinati: 3 arresti

  • Trovato senza vita nel garage di casa

  • Tradito da 2 amici li fa indagare: gli stavano togliendo tutti i beni

  • Donna trovata morta nel suo appartamento | FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento