Capotreno aggredito e 'salvato' da tre agenti a bordo del treno

L’aggressione subita da un ragazzo senza biglietto tra Maddaloni e Cancello

Ennesima episodio di violenza sui treni della provincia di Caserta. Stamattina, poco prima delle 7 tra le stazioni di Maddaloni e Cancello della linea Napoli-Piedimonte dell’Eav, un capotreno è stato aggredito da un ragazzo extracomunitario.

A darne notizia è stato lo stesso presidente dell’Eav Umberto De Gregorio. “Il nostro capotreno nel corso degli abituali controlli a bordo treno aveva chiesto il biglietto al ragazzo che non essendone in possesso dava in escandescenza sino a sferrare un pugno in pieno viso”.

Per fortuna a bordo del treno si trovavano tre appartenenti alle forze dell’ordine (un carabiniere, un poliziotto ed un finanziere) che viaggiavano alla volta di Napoli per intraprendere servizio e che, assistendo alla scena, sono intervenuti ponendo in stato di fermo l’aggressore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel frattempo veniva informata la Polfer che ha atteso il treno a Cancello per prelevare l’aggressore ed arrestarlo, nonché raccogliere la denuncia dei fatti dal capotreno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Picchia il vicino due volte in mezza giornata: arrestato 45enne

  • Confiscato un tesoro da 22 milioni di euro all'imprenditore 'amico' dei Casalesi

  • L'ombra dei servizi segreti all'incontro tra Zagaria e l'ex capo del Dap

  • Schianto frontale tra due auto, conducenti gravi in ospedale | FOTO

  • Va a caccia col porto d'armi scaduto, condanna "mini" per 67enne

  • Pensioni minime a 1000 euro. De Luca: "Una giornata storica"

Torna su
CasertaNews è in caricamento