Slot della camorra: chieste 16 condanne

Il procuratore ha invocato 11 anni per il fratello del boss Russo per il business dei Casalesi

Tra gli imputati Salvatore Laiso

Il procuratore generale ha invocato la conferma delle condanne inflitte in primo grado, con abbreviato, a carico di 16 imputati accusati del business dei videopoker e delle sale slot del clan dei Casalesi, ed in particolare del gruppo che fa riferimento a Peppe Russo, alias 'o Padrino, ed una sola assoluzione.

E' stato questo l'esito della requisitoria nel processo in appello a carico di Ernesto Capasso, Eduardo Di Martino, Francesco Carusone, Michele Ciervo; Massimiliano Conti; Salvatore Di Puorto; Andrea Discepolo; Corrado Discepolo; Maurizio Discepolo; Giovanni Gallo; Carmine Iaiunese; Salvatore Laiso; Marcello Mormile; Cesario Pecovela; Domenico Puocci (difeso dagli avvocati Mirella Baldascino e Luigi Iannettone e scarcerato martedì sera); Benedetto Ricciardi; Corrado Russo; Fabio Scognamiglio.

L’indagine di cui al processo ha ricostruito come il gruppo di Russo della fazione Schiavone del clan si sia imposto nel controllo del gioco d’azzardo. La gestione del settore dei giochi da intrattenimento presso gli esercizi commerciali dalla provincia di Caserta si è estesa anche in quella di Napoli con l’utilizzo di prestanome incensurati. Tra le attività dei Russo anche la distribuzione del caffè, la gestione di sale bingo, la ristorazione presso centri commerciali, i cavalli da corsa, le tipografie.

Nel collegio difensivo sono impegnati gli avvocati Pasquale Diana, Raffaele Costanzo, Emilio Martino, Mario Griffo, Massimo Cammisa, Nando Trasacco, Domenico Esposito, Giuseppe Stellato, Enrico Giuseppe Brusorio, Carmine Dario Procentese, Michele Di Fraia, Elena Schiavone, Simona Celebre, Franco Liguori, Mirella Baldascino, Luigi Iannettone, Giovanni Cantelli, Carlo De Stavola, Carlo Fabbozzo, Marco Marano.

ECCO LE RICHIESTE DEL PG

Francesco Carusone: 9 anni 4 mesi

Michele Ciervo: 10 anni e 8 mesi

Massimiliano Conti: 3 anni

Salvatore Di Puorto: 6 anni

Andrea Discepolo: 3 anni

Corrado Discepolo: 8 anni

Maurizio Discepolo: 3 anni

Giovanni Gallo: 6 anni e 8 mesi

Carmine Iaiunese: 3 anni 8 mesi

Salvatore Laiso: 2 anni 8 mesi

Marcello Mormile: 8 anni 8 mesi

Cesario Pecovela: 8 anni

Domenico Puocci: 10 anni e 4 mesi

Benedetto Ricciardi: 8 anni 8 mesi

Corrado Russo: 11 anni

Fabio Scognamiglio: 7 anni e 4 mesi

Ernesto Capasso: Assoluzione


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientra dalle vacanze e si 'becca' 10mila euro col 'Gratta&Vinci'

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • L'imprenditore pentito accusa la sua rete di prestanome

  • Anatre abbattute a fucilate, beccati i cacciatori abusivi | FOTO

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

Torna su
CasertaNews è in caricamento