CAMORRA Chiesti oltre 130 anni di carcere per 15 imputati

Nel mirino le attività di spaccio del clan Fragnoli-Pagliuca-Gagliardi

Al centro dell’indagine l’attività del clan dedito allo spaccio di cocaina e crack

Ben 131 anni di reclusione con 15 richieste di condanna. È quanto richiesta nella requisitoria avvenuta questa mattina davanti al gup Mancini contro gli imputati ritenuti membri del sodalizio criminale Fragnoli-Pagliuca-Gagliardi, clan che opera sul litorale domizio.

Le accuse nei confronti dei quindici indagati sono a vario titolo di associazione di stampo mafioso, associazione finalizzata al traffico di droga, detenzione e spaccio di stupefacenti, detenzione e porto illegale di armi da fuoco, ricettazione ed estorsione, tutti aggravati dal metodo mafioso.

Sono due le attività di indagine scaturite poi nelle richieste odierne contro i membri del clan che opera tra Mondragone e Castel Volturno: l’inchiesta era tesa a scoprire l’attività dell’associazione dedita allo spaccio e al traffico di crack e cocaina.

Queste le richieste di condanna:

Mario Fragnoli, 9 anni; Antonio Neri, 16 anni e 4 mesi; Antonietta Di Meo, 9 anni; Donato Pagliuca, 8 anni; Mario Pagliuca, 13  anni e 8 mesi; Sergio Pagliuca, 10 anni; Carlo Vento, 9 anni; Salvatore Sabatino, 9 anni e 4 mesi; Marco Borrelli, 8 anni; Salvatore De Crescenzo, 8 anni e 4 mesi; Antonio De Lucia, 7 anni e 8 mesi; Agostino De Lucia, 6 anni; Costantino Cardillo, 6 anni e 4 mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo alle poste, i ladri ‘beffati’ dal direttore | FOTO

  • Poste Italiane cerca portalettere nel casertano, ma il tempo stringe

  • Beccati con un cinghiale di 100 chili in auto

  • Irruzione dei banditi in un altro ufficio postale

  • Muore ragazzino di 12 anni dopo essere stato investito in bici

  • Rapina all'ufficio postale: polizia e carabinieri circondano la zona | LE FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento