Camorra, la Dda cala l'asso e chiama Schiavone

Mossa a sorpresa nel processo a carico di tre persone: il figlio di Sandokan sul banco dei testimoni

Nicola Schiavone

Mossa a sorpresa della Dda nel processo a carico di 3 persone accusate di associazione mafiosa. Nicola Schiavone sarà sentito in aula come testimone anche nel procedimento che vede alla sbarra Francesco Barbato, di Giugliano, Giuseppe Corvino, di Casal di Principe, e Gennaro Pezone, di Trentola Ducenta.

Nel corso dell'udienza, svoltasi stamattina dinanzi al collegio presieduto dal giudice Giovanni Caparco, il pm dell'Antimafia ha depositato i nuovi verbali del figlio di Sandokan che, di fatto, chiuderà l'istruttoria dibattimentale anticipando le discussioni. Con l'udienza di oggi si è esaurita, infatti, anche la lista dei testimoni delle difese ma la Procura, alla fine, ha calato l'asso chiamando il superpentito sul banco dei testimoni.

Schiavone verrà sentito a metà febbraio al tribunale di Santa Maria Capua Vetere. Nel collegio difensivo sono impegnati gli avvocati Finizio Di Tommaso e Fabio Della Corte


 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Litiga con l'amico e lo picchia nel bar: l'aggressione ripresa dalle telecamere

  • Attualità

    Morti dopo la fuga, il sindacato: "I poliziotti vanno gratificati"

  • Cronaca

    6 CONDANNE Oltre 68 anni di carcere alle nuove leve dei Casalesi

  • Attualità

    Regali e sesso per i favori in Comune, la drammatica ammissione del sindaco

I più letti della settimana

  • Sacerdote casertano ‘espulso’ da Papa Francesco

  • E' morto Michele "Spaghetto"

  • Va a letto con la cugina della moglie, poi la perseguita e finisce a processo

  • Strage sulla Telesina: 4 morti. Inseguiti dopo la segnalazione di un furto

  • LE INTERCETTAZIONI Sesso in Comune per il condono: "Vieni così dopo ..."

  • Droga ai ragazzini delle Medie, arrestato figlio di un noto professionista

Torna su
CasertaNews è in caricamento