Il boss chiede la revoca del "carcere duro": interviene il Ministro

La Cassazione dichiara inammissibile il ricorso dopo il provvedimento del Guardasigilli

Gaetano Piccolo

Il boss Gaetano Piccolo di Marcianise ricorre in Cassazione per la revoca del "carcere duro". 

Piccolo ha presentato ricorso sul silenzio-rifiuto serbato dal Tribunale di Sorveglianza sull'istanza volta ad ottenere la revoca anticipata del 41 bis. Nel frattempo, però, c'è stato un espresso provvedimento di rigetto del Ministero della Giustizia che la Cassazione ha confermato il carcere duro dichiarando il ricorso inammissibile. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "I Casalesi comandano ancora". La Dia ricostruisce la mappa dei clan nel casertano | FOTO

  • Uccide uccelli di specie protetta, sequestrato fucile e animali a cacciatore | FOTO

  • Pandora falsi venduti nel Tarì, scoperto il deposito: sequestrati 2860 gioielli

  • Avete sete dopo aver mangiato la pizza? Ecco i 3 motivi per cui accade

  • Riesce a non pagare 10mila euro di pedaggio autostradale con un trucco

  • Latte dei Casalesi, i nipoti di Zagaria "gente di serie A, non munnezzaglia"

Torna su
CasertaNews è in caricamento