CAMORRA&POLITICA Il pentito: "Ecco chi abbiamo appoggiato alle elezioni"

Lombardi: "Gagliardi 'offriva' droga in cambio di voti"

Il pentito Michele Lombardi

Il gruppo che faceva capo ad Antonio Esposito ‘o sapunaro per lo spaccio di droga a Maddaloni si è interessato in maniera diretta alle elezioni amministrative. Fatti che in qualche modo “si immaginavano” ma che adesso trovano conferma nelle dichiarazioni del collaboratore di giustizia Michele Lombardi.

Il pentito, raccontato i rapporti esistenti nel gruppo, ha parlato di Orazio Gagliardi, 24enne finito in carcere nella maxi operazione contro il gruppo legato al clan Belforte. “Gagliardi ci ha aiutato anche nella campagna elettorale. In particolare, lui, attraverso i ragazzi che acquistavano droga o spacciavano per lui, ci ha garantito qualche voto al sindaco De Lucia (Rosa, eletta nel 2013 a Maddaloni). Anche a Gagliardi, noi del gruppo, abbiamo dato indicazioni di votare come consigliere Clemente Di Rosa, ed inoltre Gagliardi per garantire che i ragazzi votassero De Lucia, ha fatto anche qualche regalo sotto forma di droga. Lui non ha voluto alcun regalo in denaro, in quanto lui già pagava al clan la tangente per spacciare la droga e quindi ha già detto che lo faceva per noi. Per dimostrare il suo appoggio nella campagna elettorale lui ha anche fatto affiggere qualche manifesto della De Lucia, sul balcone della sua abitazione che è sita in via Feudo, nella stessa palazzina dove abita mia cognata, che è il posto dove Gagliardi spaccia la droga”.

Potrebbe interessarti

  • Pericolo topi: ecco come scacciarli dalle vostre case

  • Vetri puliti e splendenti: i 5 consigli da seguire per un risultato assicurato

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

  • Budget finito, ora tutte le analisi e le visite mediche saranno a pagamento

I più letti della settimana

  • Muore dopo lo schianto in autostrada al rientro dalle vacanze

  • Muore investito dall'auto pirata davanti al ristorante | LE FOTO

  • I Casalesi si ricompattano, il pentito: "Il clan non è finito"

  • "Il pentito è nemico del clan", annullata la libertà vigilata

  • TERREMOTO Lieve scossa nel casertano

  • FORZA LUCREZIA Amici e familiari in preghiera per la 24enne

Torna su
CasertaNews è in caricamento