Tentata estorsione a Caprio, condannato il cugino di o' Ninno

Cinque anni a Carmine Iovine e 6 anni ad Enrico Diana per la richiesta di soldi all'imprenditore

Renato Caterino è stato assolto mentre Carmine Iovine è stato condannato a 5 anni

Cinque anni per Carmine Iovine, cugino del boss Antonio Iovine, e 6 anni per Enrico Diana, parente del ben più noto Rafilotto. Assolto Renato Caterino. E' stata questa la sentenza pronunciata dal giudice Rugarli del tribunale di Santa Maria Capua Vetere al termine del processo per la tentata estorsione all'imprenditore di Casal di Principe ma trapiantato a Caserta Ubaldo Caprio.

Il verdetto è stato pronunciato nel pomeriggio al termine delle discussioni del pm della Dda D'Alessio - che aveva invocato 9 anni a testa per Iovine e Diana e 6 anni e 8 mesi per Caterino - e quelle delle parti, con l'imprenditore che si è costituito parte civile al processo con l'avvocato Gennaro Iannotti (sostituito in aula dalla legale Mara Telese). Il giudice ha disposto per i due condannati l'interdizione perpetua dai pubblici uffici, concedendo le attenuanti generiche per il solo Iovine. Ha retto, invece, la tesi difensiva di Renato Caterino, difeso dall'avvocato Paolo Caterino, con l'assoluzione.

Il processo è nato in seguito alla denuncia di Caprio per la richiesta di una somma di denaro dopo il pagamento della prima tranche dell'appalto Global Strade al Comune di Caserta. Dopo un primo avvicinamento ed il rifiuto dell'imprenditore il gruppo tentò di avvicinare il cugino per organizzare un incontro e riproporre la richiesta estorsiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Latitante arrestato in una villetta del casertano, in manette anche un commerciante

  • Sospetto Coronavirus, paziente isolato. Si attiva il protocollo

Torna su
CasertaNews è in caricamento