Muore nello schianto col tir, indagato il camionista

Il 24enne Rio è morto per le ferite riportate nell'incidente sulla Casilina

La Fiat 500 guidata da Rio Andreozzi al momento dell'incidente

C’è un indagato per l’incidente che ha provocato la morte di Rio Andreozzi, il 24enne di Aversa deceduto per le gravi ferite riportate a seguito del violento incidente stradale avvenuto nel pomeriggio di mercoledì sulla statale Casilina a Pignataro Maggiore. 

Si tratta del camionista alla guida del tir che ha impattato con la Fiat 500 condotta dal giovane aversano: il 50enne di Fontegreca era stato anch’egli ricoverato in ospedale a Caserta per le ferite riportate nell’incidente.

Ieri pomeriggio, tra due ali di folla, c’è stato l’ultimo saluto per Rio, col funerale che si è svolto nella chiesa di Santa Maria di Costantinopoli ad Aversa. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • L'imprenditore pentito accusa la sua rete di prestanome

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento