Caso Buonarroti, arrivano le aule per gli studenti

Trovata l’intesa tra Provincia, Comune di San Nicola e dirigente dell’istituto De Filippo

Questa mattina, su convocazione del prefetto Raffaele Ruberto, si è tenuto presso la Prefettura un importante incontro circa la problematica dell’Istituto Michelangelo Buonarroti di Caserta, chiuso da mesi per la necessità di svolgere lavori di messa in sicurezza della struttura. In tale sede i rappresentanti istituzionali convocati, il presidente della Provincia Giorgio Magliocca, il sindaco di San Nicola la Strada Vito Marotta e l’assessore alla Pubblica istruzione Maria Natale, hanno comunicato la disponibilità offerta dal comune sannicolese e dalla dirigente scolastica Raffaela D’Isando per 10 aule, da ospitare a partire dal prossimo 7 gennaio al secondo piano della scuola De filippo, in zona Saint Gobain.

Una soluzione sollecitata da tempo dagli studenti e dai docenti dell’istituto Buonarroti e dalla senatrice Lucia Esposito. La formalizzazione di tale “accordo” avverrà presso la sede della Provincia di Caserta lunedì 11 dicembre alle ore 15.30.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    IL VOTO DELLA CAMORRA Soldi in cambio della preferenza alla sorella del boss

  • Cronaca

    Quattro pentiti accusano il 'professore': nel mirino le case comprate dai figli

  • Attualità

    La fiera di Natale è un flop, ma i commercianti sono costretti a pagare quasi il doppio della Tosap

  • Cronaca

    Rapina, assolto il maestro di arti marziali Guglielmo Gicco

I più letti della settimana

  • Anziana "torturata" in ospedale: denunciati medici ed infermieri

  • Furgone travolge la struttura del Ponte di Ercole | FOTO E VIDEO

  • Una discoteca vicino l’Eurospin. In aula scoppia la nuova polemica

  • Il sindaco incassa la tangente del capoclan: 100mila euro nascosti nella sua borsa da medico

  • Nei verbali di Schiavone jr spunta il nome di un altro big della politica

  • Arrestati 2 fratelli casertani: in Colombia per la cocaina della 'Ndrangheta

Torna su
CasertaNews è in caricamento