Il Ministero boccia il bilancio del Comune, il sindaco rischia grosso

Tamburrino ha 45 giorni per far quadrare i conti o rischia il commissariamento

Il sindaco di Villa Literno Nicola Tamburrino

Questa volta è arrivata proprio la bocciatura: il bilancio del Comune di Villa Literno ottiene un secco ‘no’ da parte del Ministero dell’Interno. Pessime notizie in arrivo da Roma per la città liternese. La commissione Enti locali del Ministero dell’Interno infatti ha bocciato le ipotesi di bilancio riequilibrato del 2015 che la giunta guidata dal sindaco Nicola Tamburrino aveva inviato a Roma dopo l’approvazione da parte del Consiglio comunale dello scorso novembre, in seguito già ad una serie di integrazioni.

Dopo 3 mesi di attesa e trepidazione è arrivata la notizia che nessuno auspicava ma che in realtà già era nell’aria. Adesso, il Comune avrà altri 45 giorni di tempo e se non ottempererà in tale tempo, il Consiglio comunale potrebbe essere sciolto. In pratica politici e dirigenti finanziari dovranno mettersi al lavoro per far quadrare i conti: il Ministero dell’Interno ha fatto alcune segnalazioni con degli errori riscontrati nell’ambito delle riscossioni e proprio su questo bisognerà lavorare per ottenere l’ok definitivo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Siamo già al lavoro – afferma il sindaco – e siamo tranquilli perché riusciremo ad approvare in Assise il nuovo documento finanziario e poi chiederemo a Roma di visionarlo. Qualora dovessero servire altre integrazioni saremo pronti a farle avere al Ministero”. Difficilmente arriverà una seconda bocciatura, o almeno non in tempi brevissimi, “perché potrebbero esserci nuove integrazioni da parte del Ministero e quindi escludo che possa esserci il commissariamento del nostro Comune”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio nel cuore di Caserta: uccide la mamma poi si costituisce

  • L'omicidio del corso: Rubina uccisa dal figlio a coltellate nella notte

  • Sparatoria alla Bnl, fermata la banda di rapinatori

  • Zagaria intercettato in carcere dopo aver chiesto una detenzione 'più soft' al capo del Dap

  • Cena finisce in tragedia: uccide l’amico con una coltellata al petto

  • Mamma uccisa, il coltello comprato da Eduardo pochi giorni prima

Torna su
CasertaNews è in caricamento