Il Ministero boccia il bilancio del Comune, il sindaco rischia grosso

Tamburrino ha 45 giorni per far quadrare i conti o rischia il commissariamento

Il sindaco di Villa Literno Nicola Tamburrino

Questa volta è arrivata proprio la bocciatura: il bilancio del Comune di Villa Literno ottiene un secco ‘no’ da parte del Ministero dell’Interno. Pessime notizie in arrivo da Roma per la città liternese. La commissione Enti locali del Ministero dell’Interno infatti ha bocciato le ipotesi di bilancio riequilibrato del 2015 che la giunta guidata dal sindaco Nicola Tamburrino aveva inviato a Roma dopo l’approvazione da parte del Consiglio comunale dello scorso novembre, in seguito già ad una serie di integrazioni.

Dopo 3 mesi di attesa e trepidazione è arrivata la notizia che nessuno auspicava ma che in realtà già era nell’aria. Adesso, il Comune avrà altri 45 giorni di tempo e se non ottempererà in tale tempo, il Consiglio comunale potrebbe essere sciolto. In pratica politici e dirigenti finanziari dovranno mettersi al lavoro per far quadrare i conti: il Ministero dell’Interno ha fatto alcune segnalazioni con degli errori riscontrati nell’ambito delle riscossioni e proprio su questo bisognerà lavorare per ottenere l’ok definitivo.

“Siamo già al lavoro – afferma il sindaco – e siamo tranquilli perché riusciremo ad approvare in Assise il nuovo documento finanziario e poi chiederemo a Roma di visionarlo. Qualora dovessero servire altre integrazioni saremo pronti a farle avere al Ministero”. Difficilmente arriverà una seconda bocciatura, o almeno non in tempi brevissimi, “perché potrebbero esserci nuove integrazioni da parte del Ministero e quindi escludo che possa esserci il commissariamento del nostro Comune”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Sequestrati 200 kg di prodotti in un bar-pasticceria

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

  • Sacerdote litiga coi fedeli e abbandona la messa

Torna su
CasertaNews è in caricamento