Le telecamere incastrano il furbetto della Ztl

Il sindaco Golia avverte: "Continueremo ad investire sul ripristino del sistema di videosorveglianza per una città sempre più sicura"

La donna segue il furgone bianco per evitare che le telecamere possano riprendere la targa

La polizia municipale di Aversa guidata dal comandante Stefano Guarino ha individuato il furbetto che "nel pomeriggio del 31 dicembre è entrato nella Zona a traffico limitato coprendo maldestramente la targa". Ad annunciarlo è il sindaco di Aversa, Alfonso Golia, dopo che il caso era finito nel mirino del consigliere regionale dei Verdi Francesco Borrelli che aveva prontamente denunciato l'accaduto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Dal video si vede una persona scendere dal veicolo e coprire con il corpo la targa - spiega il primo cittadino - Ma il patetico tentativo è fallito miseramente. Per il furbetto di turno ci sarà la multa per l'accesso abusivo alla Ztl e quella prevista dall'articolo 100 del Codice della strada per occultamento della targa per tentare di sfuggire alla sanzione. Il riconoscimento è stato possibile grazie alle telecamere dell'impianto di videosorveglianza sul cui pieno ripristino continueremo ad investire per una città sempre più sicura".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pentito casertano si uccide in carcere

  • La ‘Dea bendata’ bacia il casertano: vinti 50mila euro al 10eLotto

  • Casalesi in Veneto, i figli pentiti dei boss testimoni con Zaia e Lamorgese

  • Due casi fuori la 'zona rossa' di Mondragone. Un nuovo caso anche a Falciano

  • Zona rossa a Mondragone, pediatri di famiglia preoccupati: "Scaricate l'app Immuni"

  • Macchia nera in mare, era letame. Denunciati padre e figlio

Torna su
CasertaNews è in caricamento