Ferito gravemente con una fucilata durante la battuta di caccia

Il colpo partito per errore ha trafitto il 70enne al polpaccio

Una battuta di caccia nell’Alto Casertano, a Baia e Latina, che si sarebbe potuta concludere in tragedia. Ed invece un 70enne di Parete può dirsi miracolato perché nonostante abbia ‘incassato’ una pallottola nella gamba non è in pericolo di vita. 

Raffaele era con alcuni amici nella zona del Monte Maggiore quando è stato colpito nella parte bassa della gamba, per una fatalità visto che un appassionato come lui stava togliendo il fucile dalla spalla quando è partito il colpo.

Immediata la richiesta di aiuto e la corsa all’ospedale di Piedimonte Matese. Le condizioni dell’uomo sono subito sembrate gravi ma non è stato mai in pericolo di vita. Il 70enne ha riportato delle ferite gravi al polpaccio ed è ancora sotto osservazione medica. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri di Piedimonte Matese per capire meglio la dinamica di quello che sembra a tutti gli effetti un incidente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Folgorato durante i lavori in casa, operaio muore a 34 anni

  • TERREMOTO Trema ancora la terra nel casertano

  • Latitante arrestato in una villetta dopo un blitz di carabinieri e polizia

  • "Faccio una vita da 30mila euro al mese", la confessione al telefono del medico corrotto

  • TERREMOTO Scossa avvertita nel casertano

  • La vacanze dell'orrore: palpeggiata dal padre per un mese, ragazzina 13enne lo fa arrestare

Torna su
CasertaNews è in caricamento