Bar diventa covo di criminali: la polizia lo chiude

Il provvedimento del Questore dopo i controlli in una delle zone a rischio della città

La polizia ha sospeso l'attività per 15 giorni

Sicurezza pubblica compromessa dalla costante presenza di pregiudicati nel bar del quartiere. Per questo motivo la polizia del commissariato di Maddaloni ha dato esecuzione ad un provvedimento di sospensione dell'attività, per 15 giorni, ad un esercizio commerciale nei pressi di via Mercorio.

Il provvedimento è scaturito da una intensa attività di controllo del territorio, svolta in una delle zone calde di Maddaloni dove si verificano diversi episodi illeciti. Pertanto, nell’ottica del contrasto alla criminalità, sono stati intensificati i controlli che hanno interessato diversi esercizi commerciali e circoli ricreativi, tra cui quello sospeso, all’interno del quale, in ogni circostanza, è stata riscontrata la presenza di numerosi soggetti con precedenti di polizia.

Di conseguenza, al fine di garantire la tutela della sicurezza pubblica, compromessa dall’abituale ritrovo di pregiudicati frequentatori dell’attività ricreativa e in considerazione della zona dove si trova l'esercizio, presso la quale, in passato e di recente, sono state eseguite operazioni di polizia dirette a reprimere fenomeni criminali, gli addetti al Settore Polizia Amministrativa e Sociale del commissariato di di Maddaloni hanno provveduto ad inoltrare la segnalazione di sospensione della licenza alla Divisione Polizia Amministrativa della Questura di Caserta, il cui personale, a seguito di scrupolosa e minuziosa analisi del carteggio prodotto, nonché attenta valutazione delle circostanze evidenziate, ha sottoposto la proposta al vaglio del Questore di Caserta Antonio Borrelli che ha adottato il provvedimento di sospensione della licenza per 15 giorni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento