Bambino si ferisce sulle giostre, chiusa la villetta 'Padre Pio'

L'area destinata ai più piccoli è stata transennata

L'area giochi chiusa a Piazza Padre Pio (foto Ciò che vedo in città Caserta)

La villetta di Padre Pio, una delle poche aree destinate ai più piccoli nella città di Caserta, è stata chiusa con un provvedimento del Comune oggi in seguito al ferimento di un bambino avvenuto nel pomeriggio di martedì. Il bambino si è fatto male mentre stava giocando ed è finito al Pronto soccorso dell’ospedale di Caserta, accompagnato dai genitori che poi hanno denunciato il fatto alla polizia municipale che ha provveduto ad interdire l’area. Difatti la zona dei giochi da stamattina è transennata con un cartello in cui si specifica “per motivi di sicurezza”. Del resto, da anni si richiede un intervento di messa in sicurezza di quell’area destinata ai bambini ma fino ad ora l’unica cosa che è stata fatta è la realizzazione di un progetto (finanziato dalla Regione Campania con circa 50mila euro) che però è rimasto in un cassetto del Comune non essendoci i soldi per realizzarlo. Altro, però, non è stato fatto, neanche un intervento per rendere sicura l’unica villetta comunale presente nel centro del Capoluogo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, De Luca chiude le scuole in tutta la Campania

  • Coronavirus, il giorno del contagio in Campania: 24enne di Caserta positiva al test

  • Coronavirus, scuole chiuse a Caserta. La 24enne 'positiva' trasferita al Cotugno

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

Torna su
CasertaNews è in caricamento