Assistenti sociali in aula nel processo a don Barone

Acquisiti i verbali con le dichiarazioni. Il prete accusato di violenza durante gli esorcismi

Don Michele Barone

Udienza lampo stamattina nel corso del processo a carico di don Michele Barone, il sacerdote del Tempio di Casapesenna accusato di violenza sessuale nei confronti di due ragazze e di maltrattamenti nei confronti di una ragazzina di 13 anni di Maddaloni, malmenata dal prete durante pratiche esorcistiche "medievali". 

Nel corso dell'udienza di oggi sono state acquisite le dichiarazioni di alcuni assistenti sociali, intervenuti proprio per i maltrattamenti alla giovane. Il processo, che si sta celebrando dinanzi al giudice Francica del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, è stato poi rinviato. 

Insieme con don Barone sono finiti alla sbarra il dirigente del commissariato di Maddaloni Luigi Schettino ed i genitori della ragazzina vittima di maltrattamenti. Nel collegio difensivo sono impegnati gli avvocati Carlo De Stavola, Camillo Irace, Maurizio Zuccaro, Giuseppe Stellato ed Umberto Pappadia. Le ragazze che avrebbero subito abusi sessuali del prete si sono costituite parte civile con gli avvocati Rossella Calabritto e Luigi Mordacchini.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento