L'assessore Diana rinuncia all'indennità per i "Nonni Civici"

Saranno impegnate 15 persone per 7 mesi. Previsto un piccolo rimborso

I "nonni civici" saranno impegnati in due scuole

Un esempio di ‘buona politica’ a Casal di Principe. L’assessore alla Pubblica Istruzione, Marisa Diana, rinuncia all’indennità spettante per il ruolo in giunta per avviare, con quei soldi (3150 euro), il progetto dei ‘Nonni civici’.

Saranno impegnate 15 persone, per 7 mesi, che percepiranno un piccolo rimborso spese per il carburante. In pratica ad ogni cittadino che parteciperà a questo progetto saranno versati 30 euro al mese, per un totale di 210 euro per i 7 mesi. L’assessore Diana sottolinea che “viste le ultime disposizioni nazionali che prevedono l’accompagnamento e il prelievo degli alunni dalla scuola da parte dei genitori fino a 14 anni di età, abbiamo deciso di istituire questo progetto denominato ‘Sicurezza scuola’ che tende a perseguire la sicurezza dell’ambiente esterno in prossimità delle scuole, fornendo un suppletivo referente per i bambini, le famiglie e gli insegnanti”.

Il progetto poi tende anche ad avere “rilevanza sociale – continua l’assessore – visto che ci rivolgiamo al mondo del volontariato e in particolare agli anziani promuovendo l’impegno civico di quella che è la storia della nostra città”. Le scuole interessate saranno quelle dell’Istituto Comprensivo ‘Spirito Santo’ e quello ‘Don Diana’.

Le 15 persone scelte dal Municipio ‘lavoreranno’ alla Scuola Primaria e dell’Infanzia di via Parroco Gagliardi; Scuola Secondaria di I Grado ‘Dante Alighieri’ in via Bach; Scuola Primaria e dell’Infanzia ‘Plesso Dante’ in via Omero; Scuola Primaria e dell’Infanzia ‘Don Diana’ in via De Amicis; Scuola Secondaria di I Grado ‘Benedetto Croce’ di via Cavour. Per essere considerati idonei bisogna essere residenti a Casal di Principe; avere un’età tra i 65 e i 75 anni; ed essere pensionati. Il progetto sarà valido fino al termine delle attività didattiche.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Poligono di tiro sequestrato dai carabinieri | FOTO

  • Prima uscita pubblica dei renziani: ecco chi ci sarà a Caserta

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

Torna su
CasertaNews è in caricamento