I 'medici assenteisti' hanno evitato l'arresto per essere costretti a lavorare

Il quadro che emerge dagli atti dell'inchiesta è desolante. "Atti di sfida e scherno" con gesti alle telecamere che li riprendevano. Al via gli interrogatori

I medici dell'ospedale di Sessa Aurunca ripresi dalle telecamere

“Ci troviamo al cospetto di soggetti la cui spinta delinquenziale non è determinata né da necessità economica né dal contesto socio-ambientale di provenienza, bensì dalla superficialità, dalla pochezza etica e dalla mancata consapevolezza della delicatezza e vitale importanza delle funzioni ad essi demandate”. E’ questo il ritratto che il gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere Rosaria Dello Stritto fa dei medici coinvolti nell’inchiesta sull’assenteismo all’ospedale di Sessa Aurunca.

Alcuni dei quali hanno evitato l’arresto non per l’assenza di esigenze cautelare, bensì quasi come una ‘punizione maggiore’: quella di andare a lavorare, visto che spesso si assentavano. L’imposizione di “svolgere con regolarità e continuità la loro attività” viene considerata dal gip come la punizione proporzionata per chi “non ha contezza di essere chiamato a salvaguardare il più importante tra i beni costituzionalmente protetti”.

Il quadro che emerge dagli atti dell’ordinanza è desolante: un “sistema così collaudato, sistematico e diffuso” aggravato dalla “spavalderia e la spregiudicatezza” rappresentata dai gesti di alcuni indagati che hanno inteso anche ‘sfidare’ le telecamere: in alcuni video, infatti, si nota come un autista salutava con la mano la telecamera e, in un’altra occasione, mostra anche il badge, sempre verso l’occhio bionico, ostentando “un atteggiamento di sfida”. Oggi intanto inizieranno gli interrogatori dei medici coinvolti nell’inchiesta.

Potrebbe interessarti

  • Buco nel pavimento del pronto soccorso, donna cade e si fa male

  • Pericolo topi: ecco come scacciarli dalle vostre case

  • Budget finito, ora tutte le analisi e le visite mediche saranno a pagamento

  • Come smettere di fumare: trucchi e consigli per dire addio alle sigarette

I più letti della settimana

  • Il casertano brucia di calore: temperature a 50 gradi

  • Schianto in autostrada, tre chilometri di coda

  • Scossa di terremoto, torna a tremare il casertano

  • Carabinieri inseguono Porsche Cayenne, fermano uomo che sferra pugno a militare

  • Le previsioni meteo per Ferragosto nel casertano

  • Schianto in moto, infermiere in prognosi riservata

Torna su
CasertaNews è in caricamento