Arrestato corriere della droga: riforniva i pusher locali

Piedimonte Matese - Due anni fa fu sorpreso dai Carabinieri del Nucleo Operativo, nel centro di Piedimonte Matese, in suo possesso furono rinvenuti 28 involucri contenenti oltre 50 grammi di cocaina, nonché assegni e denaro contante per oltre 36...

20091119124325_CIRO

Due anni fa fu sorpreso dai Carabinieri del Nucleo Operativo, nel centro di Piedimonte Matese, in suo possesso furono rinvenuti 28 involucri contenenti oltre 50 grammi di cocaina, nonché assegni e denaro contante per oltre 36.000,00 euro. Si trattava di un corriere della droga, Ciro Di Somma, 58enne attualmente residente a Giugliano In Campania, i Carabinieri scoprirono che era lui a rifornire i "pusher" locali, che a loro volta fornivano la droga ai giovani acquirenti nel centro di Piedimonte Matese e nelle piazze dei comuni limitrofi. Questa mattina la giustizia gli ha presentato il conto, sono stati ancora una volta i militari del Nucleo Operativo della Compagnia di Piedimonte Matese, con la preziosa collaborazione dei militari del Nucleo Investigativo del Gruppo di Castello di Cisterna, a dare esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica di Napoli, in quanto Ciro Di Somma, già con numerosi precedenti alle spalle, per quei fatti di due anni fa è stato condannato ad espiare una pena di quattro anni di reclusione. Il pregiudicato è stato prelevato questa mattina all'alba dalla sua abitazione e trasferito nel carcere di Poggioreale dove sconterà la pena. Dall'inizio del 2009, sono oltre 50 le persone finite nella rete dei Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese, nel corso di numerosi blitz finalizzati a debellare il fenomeno della droga in tutto il comprensorio matesino, mentre considerevoli sono i quantitativi di stupefacenti sottoposti a sequestro, in particolare hashish, marijuana, eroina e cocaina. Altre operazioni antidroga sono in programma per i prossimi giorni, contro l'uso e lo spaccio di sostanze stupefacenti, l'azione dei militari si concentrerà oltre che su Piedimonte, anche su altri territori maggiormente interessati dal fenomeno, come Alife, Alvignano, Dragoni, Gioia Sannitica, San Potito Sannitico, Ailano e Raviscanina.

Potrebbe interessarti

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

  • Vetri puliti e splendenti: i 5 consigli da seguire per un risultato assicurato

  • Frutta e verdura: non tutte fanno dimagrire! Ecco quali scegliere per perdere peso velocemente

  • Selfie e palleggi con i tifosi, Mertens show sulla spiaggia di Castel Volturno

I più letti della settimana

  • TERREMOTO Trema la terra, terza scossa in poche ore

  • I Casalesi si ricompattano, il pentito: "Il clan non è finito"

  • TERREMOTO Lieve scossa nel casertano

  • "Preghiamo insieme per Giovanni ed Ilenia", gli amici si ritrovano in ospedale

  • Un generale dei carabinieri nel Comune guidato dal commissario

  • Terremoto, attivato il piano di emergenza comunale

Torna su
CasertaNews è in caricamento