Arresto di un pregiudicato per spaccio di stupefacenti

San Felice a Cancello - Nella serata di lunedì 16 novembre i Carabinieri della Stazione di San Felice a Cancello hanno tratto in arresto Francesco Della Morte, 26enne di San Felice già gravato da diversi precedenti.Il giovane era stato arrestato...

20091117150050_FRANCESCO

Nella serata di lunedì 16 novembre i Carabinieri della Stazione di San Felice a Cancello hanno tratto in arresto Francesco Della Morte, 26enne di San Felice già gravato da diversi precedenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Il giovane era stato arrestato nel dicembre 2008 dai Carabinieri per spaccio di stupefacenti, ma col passare dei mesi era riuscito a sostituire la reclusione con quella dell'obbligo di firma presso la Stazione Carabinieri competente. Tuttavia, il Della Morte non ha saputo tenere in debito conto le misure benevole ed a lui favorevoli prese dall'Autorità Giudiziaria, e più volte è stato nuovamente denunciato dai Carabinieri per spaccio di stupefacenti, da ultimo proprio nei mesi di settembre ed ottobre 2009.
La valutazione complessiva di queste circostanze e dei suoi precedenti per spaccio di stupefacenti hanno reso opportuna l'adozione di una misura più restrittiva, cosicché i militari della Stazione di San Felice a Cancello lo hanno arrestato in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. Dopo gli adempimenti di rito è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna trovata morta nel letto di casa: aveva 40 anni

  • Bimbo morto, i genitori di Diego rompono il silenzio dopo 5 giorni

  • Coronavirus, Annamaria non ce l'ha fatta. Muore dopo il ricovero

  • Coronavirus, contagiata donna di 40 anni: è in ospedale

  • Malore improvviso, ragazzo di Aversa muore in Spagna

  • Coronavirus, slitta il picco in Campania. "Contagi al massimo tra fine aprile ed inizio maggio"

Torna su
CasertaNews è in caricamento