Incendio Reggia Palace Hotel: domiciliari per Cuccaro

San Nicola la Strada - Nel pomeriggio di oggi gli agenti della Squadra Mobile di Caserta, diretta dal Vice Questore Rodolfo Ruperti ha tratto in arresto Alfonso Cuccaro, 83 anni, in esecuzione dell'ordine di esecuzione di pena detentiva in regime...

Cuccaro_Alfonso_20080508185958

Nel pomeriggio di oggi gli agenti della Squadra Mobile di Caserta, diretta dal Vice Questore Rodolfo Ruperti ha tratto in arresto Alfonso Cuccaro, 83 anni, in esecuzione dell'ordine di esecuzione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso il Tribunale di Napoli.
Per fatti accaduti a S. Nicola la Strada il 2 maggio 1995, Cuccaro venne condannato ad 3 anni e 6 mesi di reclusione in quanto responsabile di incendio e omicidio colposo per non aver impedito per negligenza ed imperizia l'incendio dell'albergo Reggia Palace Hotel di Caserta, di cui era proprietario, e delle conseguenze dello stesso (morirono sette persone, tra cui una coppia di sposi, e 13 rimasero ferite).
Essendogli stati condonati tre anni dovra' scontare i rimanenti sei mesi in regime di detenzione domiciliare cui e' stato ammesso su istanza del suo difensore, avvocato Renato Jappelli, per motivi di salute e per l'eta' avanzata.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Arrestato il 're degli alberghi' per un buco da 32 milioni di euro

  • Cronaca

    Blitz di Natale: maxi sequestro da 100mila euro in un negozio

  • Cronaca

    Strage in famiglia, sale a 5 il numero delle vittime del finanziere-killer

  • Cronaca

    Terrorismo, aumentati i controlli per la Reggia e i centri commerciali

I più letti della settimana

  • ALLERTA METEO Peggiorano le previsioni, è allarme per l'arrivo dei temporali

  • Malore dopo il rientro da lavoro, muore brigadiere dei carabinieri

  • Perde l'equilibrio e cade dal balcone, muore dopo il volo | FOTO

  • Vinto un milione di euro nel casertano

  • Muore noto medico casertano

  • Truffa dello specchietto, fermata la 'coppia del Qashqai'

Torna su
CasertaNews è in caricamento