Novelli 're mida' truffavano imprenditori: presi

Casalnuovo di Napoli - Si spacciavano per diplomatici della Repubblica federale della Nigeria e proponevano l'acquisto di kit 'miracolosi' per trasformare la carta in denaro contante. Con l'accusa di truffa sono finti in cella tre persone dopo...

Si spacciavano per diplomatici della Repubblica federale della Nigeria e proponevano l'acquisto di kit 'miracolosi' per trasformare la carta in denaro contante. Con l'accusa di truffa sono finti in cella tre persone dopo l'intervento dei finanzieri della Compagnia di Casalnuovo di Napoli. G.O., 33 anni, nigeriano, B.F., 26 anni della Sierra Leone e una donna, A.A., 30 anni, ghanese dicevano di essere emissari del Governo nigeriano con il compito di investire capitali in attività produttive italiane o di acquistare marmi pregiati per costruire il nuovo palazzo presidenziale nigeriano. Con questa scusa i tre avvicinavano imprenditori delle province di Napoli e Caserta e, dopo aver conquistato la loro fiducia, chiedevano loro la disponibilità a locare, per brevi periodi, un immobile per poter effettuare delle operazioni di 'lavaggio' di denaro. A quel punto, gli imprenditori si mostravano incuriositi dalla strana richiesta e chiedevano maggiori informazioni. Allora i tre dicevano di essere stati incaricati anche di 'ripulire' i soldi in nero che venivano fatti uscire dalle casse del loro Stato e mandati in Italia dopo essere stati trasportati come normali fogli di carta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile schianto sulla Casilina: grave autista casertano I FOTO

  • Folgorato durante i lavori in casa, operaio muore a 34 anni

  • "Faccio una vita da 30mila euro al mese", la confessione al telefono del medico corrotto

  • Scuole superiori: ecco quali sono le migliori a Caserta e provincia

  • Il narcos casertano si pente e fa tremare la 'Ndrangheta

  • "Ora comando io, paga o ti blocco i carri". Arrestati 2 estorsori

Torna su
CasertaNews è in caricamento