Incursione dei carabinieri a Palazzo San Giacomo

Napoli - Incursione dei carabinieri a Palazzo San Giacomo, sede del Comune di Napoli, per acquisire tre delibere di giunta adottate con il criterio della somma urgenza e altri documenti. Gli atti sarebbero relativi a consulenze e gare d'appalto...

Incursione dei carabinieri a Palazzo San Giacomo, sede del Comune di Napoli, per acquisire tre delibere di giunta adottate con il criterio della somma urgenza e altri documenti. Gli atti sarebbero relativi a consulenze e gare d'appalto per la realizzazione di opere pubbliche. Il blitz, effettuato nei giorni scorsi, è stato messo in atto dai carabinieri di Caserta che hanno sequestrato molto materiale tra cui spiccano i documenti relativi al piano Strategico varato due anni fa. Venerdì scorso, i carabinieri del comando provinciale di Caserta, secondo quanto pubblica oggi il Mattino, hanno eseguito i sequestri su mandato della Direzione distrettuale Antimafia.
L'intervento a Palazzo San Giacomo sarebbe il frutto di un'indagine conoscitiva, appena partita - scaturita da un filone investigativo casertano su filoni di camorra in Terra di Lavoro- che non vedrebbe al momento alcun indagato. I documenti acquisiti, fra cui alcune delibere adottate con il criterio della somma urgenza, sono relativi a consulenze e gare d'appalto per la realizzazione di opere pubbliche inserite nel piano varato due anni fa, con l'obiettivo di promuovere lo sviluppo della città

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento