Camorra: arrestato latitante dei casalesi braccio destro di Michele Zagaria

(Castelvolturno) Era il braccio destro e l'autista di Michele Zagaria, ritenuto uno dei dieci latitanti piu' pericolosi d'Italia, boss del clan del Casalesi, irrintracciabile dal 1994: Nicola Del Villano, 40 anni, e' stato arrestato dalla polizia...

(Castelvolturno) Era il braccio destro e l'autista di Michele Zagaria, ritenuto uno dei dieci latitanti piu' pericolosi d'Italia, boss del clan del Casalesi, irrintracciabile dal 1994: Nicola Del Villano, 40 anni, e' stato arrestato dalla polizia, a Cassino (Frosinone). A catturare il collaboratore del famigerato camorrista gli agenti del commissariato di Castelvolturno, diretti dal vice questore, Gigi Del Gaudio, che gli davano la caccia da oltre un anno. Del Villano era appena sceso da un'auto e stava entrando in un bar, forse per incontrare con altri esponenti dell'organizzazione malavitosa casertana, che ormai ha consolidato negli anni attivita' anche nel basso Lazio e nel Frusinate. Destinatario di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per associazione mafiosa ed estorsioni, Del Villano era riuscito in piu' occasioni a sfuggire alla cattura. Il suo rifugio e' stato localizzato dalla Polizia ad Opi, nel Parco nazionale d'Abruzzo, da dove il latitante si muoveva, per raggiungere Cassino ed altri centri del frusinate, per controllare le attivita' imprenditoriali: fra queste, alcune concessionarie di auto, che con la complicita' di prestanomi, aveva avviato, riciclando il denaro dell'organizzazione camorristica. La polizia seguiva da tempo gli spostamenti dell'uomo, utilizzando sofisticate apparecchiature, ma la cattura e' stata piu' volte rinviata nella speranza di poter mettere le mani su Michele Zagaria, la primula rossa della potente organizzazione criminale. La cattura di Nicola Del Villano e' avvenuta in una zona centrale di Cassino. Poliziotti in borghese e con auto civetta seguivano da ore i suoi spostamenti e lo hanno bloccato all'interno del bar precludendogli ogni via di scampo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Poligono di tiro sequestrato dai carabinieri | FOTO

  • Prima uscita pubblica dei renziani: ecco chi ci sarà a Caserta

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

Torna su
CasertaNews è in caricamento