Parte il concorso 'Corto in Stabia'

Castellammare di Stabia - 153 corti provenienti da tutta Europa. Inghilterra, Francia, Spagna, Lettonia, Germania, Slovenia e Slovacchia, su tutte. Ben 10, le opere made in Britain. Questi i dati che confermano linternazionalità di Corto in Stabia...

153 corti provenienti da tutta Europa. Inghilterra, Francia, Spagna, Lettonia, Germania, Slovenia e Slovacchia, su tutte. Ben 10, le opere made in Britain. Questi i dati che confermano linternazionalità di Corto in Stabia: concorso di cortometraggi, ideato dallassociazione Vivistabia, che prenderà il via il 26 aprile negli spazi delle nuove Terme di Castellammare. Una rassegna giovane e sempre più europea, che vedrà, naturalmente, anche la partecipazione di numerose scuole italiane, con la Campania in pole position con i suoi 53 corti.
«Sono queste le iniziative importanti da promuovere, che lasciano tracce significative sul territorio spiega Annamaria Boniello, numero uno dellAzienda di Cura, Soggiorno e Turismo di Castellammare di Stabia - perchè è attraverso queste manifestazioni che, a mio avviso, si può far conoscere la città ai turisti del futuro. Questanno i confini si sono ampliati - continua - Corto in Stabia è diventato un festival europeo, così da permetterci di immaginare che i giovani visitatori di oggi possano diventare i turisti di domani, conoscendo sin da ora le attrattive della città. Anche se questiniziativa - conclude - è solo un tassello del mosaico che vedrà nei prossimi mesi lAzienda ed il Comune in prima linea nella promozione turistica di Castellammare di Stabia».
Ad aumentare ancor più il prestigio della rassegna, il patrocinio del Ministero della Pubblica Istruzione e il supporto del ministro Giuseppe Fioroni, ma anche quello del Consiglio Regionale presieduto da Sandra Lonardo; della Provincia di Napoli e dellassessorato provinciale alle Politiche giovanili, guidati rispettivamente da Dino Di Palma e Maria Falbo; dellAzienda di Cura, Soggiorno e Turismo di Castellammare di Stabia amministrata da Annamaria Boniello; e del Comune e dellassessorato al Turismo di Castellammare, guidati rispettivamente dal sindaco Salvatore Vozza e da Massimo De Angelis.
«Corto in Stabia spiega lassessore De Angelis rappresenta un evento di rilevante importanza per la nostra città. Una manifestazione in fase crescente alla quale, grazie allenorme successo di pubblico e critica riscontrato nella prima edizione, questanno abbiamo voluto destinare maggiori risorse. Lobiettivo conclude - è quello di istituire un premio stabile di valenza internazionale».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Torna il maltempo: allerta della Protezione civile nel casertano

  • Sparatoria con la polizia, il 'finto militare' può essere processato

  • Muore dopo incidente a scuola, un testimone ha visto Gerardina pochi minuti prima della caduta

Torna su
CasertaNews è in caricamento