ADP in Lutto per Michele Pastore

Recale - La Presidenza con tutti i soci dell’associazione ‘Amici della Polizia’ si unisce al dolore dei famigliari di Michele Pastore . Argenziano Pietro, vice presidente del sodalizio, appreso la spiacevole notizia ha immediatamente contattato...

La Presidenza con tutti i soci dell’associazione ‘Amici della Polizia’ si unisce al dolore dei famigliari di Michele Pastore . Argenziano Pietro, vice presidente del sodalizio, appreso la spiacevole notizia ha immediatamente contattato tutti i soci dell’ Adp . Argenziano con poche parole ha espresso il suo dolore : ‘Michele era troppo giovane per andarsene così. E’ un dolore che segnerà il nostro cammino. Noi tutti sentiamo il dovere di esprimere al nostra sofferenza su quanto accaduto stando vicino alla famiglia di Michele’. Anche il presidente del sodalizio ha voluto manifestare il proprio dolore: “Un dolore che ha colpito anche questa associazione – dichiara il Presidente del sodalizio Giuseppe Raimondi - la tragica perdita di Michele , angoscia noi tutti. Quando abbiamo saputo della tragedia siamo rimasti tutti senza parole, increduli di quanto ci era stato appena detto. Michele era conosciuto in paese come un bravissimo ragazzo, serio e stimato dagli amici. Conoscevo Michele – continua Raimondi - praticamente da sempre; il suo sogno era quello di diventare un Finanziere, e con non pochi sacrifici, quel sogno divenne realtà. Sono un osservante della Chiesa Cattolica, per cui mi impongo di credere, che Dio abbia voluto con se Michele, perché aveva bisogno di una persona speciale come lui. Oggi questa associazione ‘Amici della Polizia’, con grande dolore partecipa al profondo dispiacere che ha colpito la famiglia di Michele” .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile schianto sulla Casilina: grave autista casertano I FOTO

  • Folgorato durante i lavori in casa, operaio muore a 34 anni

  • Scuole superiori: ecco quali sono le migliori a Caserta e provincia

  • "Faccio una vita da 30mila euro al mese", la confessione al telefono del medico corrotto

  • Il narcos casertano si pente e fa tremare la 'Ndrangheta

  • "Ora comando io, paga o ti blocco i carri". Arrestati 2 estorsori

Torna su
CasertaNews è in caricamento