Nuovo incendio doloso davanti alla porta del duomo

Caiazzo - Altra notte brava per la solida masnada di giovinastri che spadroneggia soprattutto nei week end e durante le ore piccole, che nonostante il periodo, alcun preferiscono trascorrere all’addiaccio. Ancora una volta per riscaldarsi i bravi...

Altra notte brava per la solida masnada di giovinastri che spadroneggia soprattutto nei week end e durante le ore piccole, che nonostante il periodo, alcun preferiscono trascorrere all’addiaccio. Ancora una volta per riscaldarsi i bravi ragazzi hanno dato fuoco a delle cassette per la frutta ed altri oggetti razziati per il centro, soffermandosi davanti all’ingresso secondario del duomo, dove si accede dal vicolo Cattedrale. Un angolo riparato dal freddo e dal vento, dove più facilmente è possibile dar fuoco alla plastica, ma anche respirare l’aria inquinata dalla diossina che si sprigiona dalla plastica incendiata, i cui residui, l’indomani hanno fatto scoprire l’ennesima bravata. Anche per questo la gente invoca un presidio della Forza Pubblica rifiutandosi di credere che “si stava meglio quando si stava peggio”, strade e piazze erano presidiate e tutto filava liscio.

Potrebbe interessarti

  • Maschera rigenerante per capelli secchi e crespi: la ricetta della nonna

  • Quanto tempo bisogna aspettare per fare il bagno dopo aver mangiato?

  • Trucco illuminante: ecco la nuova tecnica e come applicarla

  • Bigiotteria e argento come nuovi in 5 minuti. Il metodo a costo zero

I più letti della settimana

  • Un impero da 300 milioni di euro sequestrato all'imprenditore in odore di camorra

  • Pentito non attendibile, dissequestrato l'impero milionario dell'imprenditore calzaturiero

  • Blitz dei carabinieri nel rione con cani ed elicotteri | FOTO

  • Tragedia sulla provinciale: muore motociclista

  • Affiora cadavere in mare, dramma sulla spiaggia

  • Rolex e Pandora falsi, arrestato orafo del Tarì

Torna su
CasertaNews è in caricamento