Market della droga in casa, arrestata la moglie di Zì Peppe

Belardo aveva avviato l'attività di spaccio in un'abitazione

Rosa Belardo

Sulle orme del marito aveva avviato un vero e proprio market della droga a San Marcellino, in via Arno. Nella mattinata di oggi gli agenti del Posto Fisso di Polizia di Casapesenna, insieme con i colleghi del commissariato di Aversa, hanno tratto in arresto Rosa Belardo, 44 anni, moglie del più noto Domenico Marino, alias Zì Peppe, in carcere dal 2015 per spaccio di stupefacenti.

La donna, secondo emerso dalle indagini, si era trasferita in via Arno da poco tempo ed aveva avviato un’attività di spaccio di stupefacenti al minuto, vendendo piccole dosi di hashish preconfezionate. Insospettiti dagli  inusuali movimenti di macchine nei pressi della sua abitazione, specialmente nelle ore notturne, gli agenti di polizia hanno fatto irruzione all'interno della casa, trovando riscontri ai loro fondati dubbi.

Effettivamente sono state rinvenute le prove di un’avviata attività di spaccio al minuto, circa 50 confezioni di hashish, pronte per la commercializzazione, del peso netto complessivo di oltre 35 grammi, oltre a una discreta somma di denaro, in banconote di vario taglio, quale sicuro provento della vendita. Il tutto è stato sottoposto a sequestro penale.

Il P. M. di Turno della Procura della Repubblica del Tribunale di Napoli Nord ha disposto che Belardo venisse associata alla Casa Circondariale di Pozzuoli in regime di detenzione ordinaria, ove resterà a disposizione dell’autorità giudiziaria procedente.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Prima uscita pubblica dei renziani: ecco chi ci sarà a Caserta

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

Torna su
CasertaNews è in caricamento