Fiumi di droga e prostitute, nuovo colpo alla ‘mala nigeriana’

Catturato un altro componente della Supreme Eiye Confraternity, con base anche a Castel Volturno

Fermato a Cagliari un altro componente di sodalizio criminale Calypso Nest, riconducibile alla banda mafiosa nigeriana della Supreme Eiye Confraternity, smantellata dalla polizia lo scorso 22 novembre in un'operazione che aveva portato a 36 indagati, 27 decreti di fermo, di cui 21 eseguiti tra Castel Volturno, Sardegna e Veneto (Venezia).

IL BLITZ DELLA DDA CON 21 ARRESTI 

In manette è finito Clement Famous, 23 anni, nigeriano: deve rispondere associazione a delinquere di tipo mafioso. E' stato rintracciato in pieno centro nel capoluogo sardo dagli agenti della Squadra Mobile. La banda sgominata due mesi fa era dedita alla tratta di esseri umani aggravata dallo sfruttamento della prostituzione e traffico di droga, cocaina e eroina, che veniva acquistata in Mozambico e in Olanda e poi trasportata in Sardegna con corrieri-ovulatori. Il clan aveva avvicinato anche giovani nigeriane nel loro paese di origine con la finta promessa di un lavoro regolare, ma una volta arrivate in Italia erano state costrette a prostituirsi.

Potrebbe interessarti

  • Pericolo topi: ecco come scacciarli dalle vostre case

  • Vetri puliti e splendenti: i 5 consigli da seguire per un risultato assicurato

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

  • Budget finito, ora tutte le analisi e le visite mediche saranno a pagamento

I più letti della settimana

  • Muore dopo lo schianto in autostrada al rientro dalle vacanze

  • Muore investito dall'auto pirata davanti al ristorante | LE FOTO

  • I Casalesi si ricompattano, il pentito: "Il clan non è finito"

  • "Il pentito è nemico del clan", annullata la libertà vigilata

  • TERREMOTO Lieve scossa nel casertano

  • FORZA LUCREZIA Amici e familiari in preghiera per la 24enne

Torna su
CasertaNews è in caricamento