Minacce all'imprenditore concorrente, arrestato il titolare delle pompe funebri

Blitz dei carabinieri, l'imprenditore voleva 'cacciare' la concorrenza dalla città

I carabinieri della Stazione di San Marcellino hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Napoli Nord, nei confronti di Antonio Favarolo, 54enne del posto, titolare di un’impresa funebre del luogo.

Il provvedimento cautelare scaturisce a seguito degli accertamenti, svolti dai militari dell’Arma, che hanno consentito di acquisire gravi indizi di colpevolezza a carico dell’uomo in ordine al reato tentata estorsione.

Gli approfondimenti investigativi hanno infatti consentito di accertare come, nel mese di dicembre 2017, Favarolo con delle minacce nei confronti del titolare di un’agenzia funebre concorrente abbia chiesto a quest’ultimo di smettere di esercitare la propria attività lavorativa nel comune di San Marcellino.

L’arrestato è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere a disposizione della competente autorità giudiziaria.

Potrebbe interessarti

  • Buco nel pavimento del pronto soccorso, donna cade e si fa male

  • Pericolo topi: ecco come scacciarli dalle vostre case

  • Budget finito, ora tutte le analisi e le visite mediche saranno a pagamento

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

I più letti della settimana

  • Il casertano brucia di calore: temperature a 50 gradi

  • Muore investito dall'auto pirata davanti al ristorante | LE FOTO

  • Le previsioni meteo per Ferragosto nel casertano

  • Schianto in moto, infermiere in prognosi riservata

  • Schianto in autostrada: due km di coda

  • Tragedia in spiaggia, muore annegato davanti ai turisti

Torna su
CasertaNews è in caricamento