Blitz antidroga dei carabinieri, in 3 finiscono in manette

I tre pusher in carcere dopo le perquisizioni dei militari

I carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Caserta, nel corso di un servizio di controllo del territorio a San Marcellino, coadiuvati dai militari della sezione operativa del Reparto Territoriale di Aversa, hanno proceduto all’arresto in flagranza di rato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti dei pregiudicati Ignatius Enwezor, 53enne nigeriano residente a Villa Literno, Camillo Zotti, 48enne residente a Napoli, e Joseph Chidubem, 34enne nigeriano residente a San Marcellino.

I tre, a seguito di perquisizioni personali, veicolari e domiciliari, sono stati trovati in possesso rispettivamente di 40 grammi di eroina nella disponibilità di Enwezor, di 460 euro in contanti suddivisi in banconote di vario taglio probabile provento di attività di spaccio nella disponibilità di Zotti, e di un bilancino di precisione e di materiale per il confezionamento ed il taglio delle dosi presso l’abitazione di Chidubem.

Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro. Gli arrestati sono stati accompagnati presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere, a disposizione della competente autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arrestato il patron della 'Clinica Pineta Grande'

  • Terribile schianto sulla Nola-Villa Literno: due feriti gravi

  • Reddito di cittadinanza, sospiro di sollievo per 100mila beneficiari

  • Bollo, sconto del 10% anche a Caserta: ecco come averlo

  • Non supera il test di Medicina, il giudice ordina all’Università di farle ripetere la prova

  • Svolta dopo l'esplosione nella palazzina: sequestrato l'intero impianto di serbatoi Gpl

Torna su
CasertaNews è in caricamento