Svuotano le casse della società ed aprono impresa e ristoranti: 2 arresti

Sequestrati beni per quasi 300mila euro dalla Procura

Nell'ambito di un'indagine coordinata dalla Procura di Napoli Nord, i Carabinieri del Reparto Territoriale di Aversa hanno dato esecuzione a due ordinanze di custodia cautelare degli arresti domiciliari ed un decreto di sequestro preventivo, emesso dal gip del Tribunale di Napoli Nord, nei confronti di due persone, di 41 e 67 anni, entrambe residenti a Qualiano, in qualità di amministratori di fatto e di diritto di una ditta di trasporti, per bancarotta fraudolenta in concorso tra loro. 

Il provvedimento cautelare scaturisce da un'articolata indagine iniziata nel dicembre 2017 che ha consentito, secondo l'ipotesi accusatoria avvalorata dal gip, di rilevare come le condotte dei destinatari delle misure abbiano dato luogo, a partire dalla fine del 2016, ad una costante e reiterata attività di svuotamento del patrimonio societario della ditta di trasporti, cagionando volutamente il fallimento della società, non onorando un debito vantato da una società assicurativa e cedendo artificiosamente le quote sociali ad un terzo soggetto poco prima della dichiarazione di fallimento avvenuta il 3 febbraio 2017.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Hanno proceduto inoltre alla distrazione di beni immobili, impossessandosi di somme di denaro facenti capo alla società fallita, utilizzandoli per finanziare ulteriori attività imprenditoriali, nel campo immobiliare e della ristorazione, intraprese da amministratori e soci della società fallita. Tale attività ha consentito inoltre di sottoporre a sequestro un immobile, rapporti bancari e denaro contante per un importo complessivo pari a 287.142 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pentito casertano si uccide in carcere

  • La ‘Dea bendata’ bacia il casertano: vinti 50mila euro al 10eLotto

  • Casalesi in Veneto, i figli pentiti dei boss testimoni con Zaia e Lamorgese

  • Due casi fuori la 'zona rossa' di Mondragone. Un nuovo caso anche a Falciano

  • Zona rossa a Mondragone, pediatri di famiglia preoccupati: "Scaricate l'app Immuni"

  • Macchia nera in mare, era letame. Denunciati padre e figlio

Torna su
CasertaNews è in caricamento