Stipendi per il clan, le donne di Zagaria a processo

Sorella e cognate di 'Capastorta' in Appello dopo le condanne di primo grado

Beatrice Zagaria e Francesca Linetti

Si è tenuta giovedì la prima udienza del processo di Appello per la sorella e le cognate del boss dei Casalesi Michele Zagaria. Per Beatrice Zagaria (sorella di ‘capostorta’), Francesca Linetti (moglie di Pasquale Zagaria), Patrizia Martino (moglie di Antonio Zagaria) e Tiziana Piccolo (moglie di Carmine Zagaria) era arrivate in primo grado condanne a 15 anni di carcere complessivi: in particolare per i giudici la sorella del capoclan, come riferisce ‘Cronache di Caserta’, aveva un ruolo di riferimento per la famiglia provvedendo alla distribuzione dello stipendio ai familiari.

Per Beatrice Zagaria in primo grado i giudici avevano emesso quindi una condanna a sei anni. Più leggere le pene di Francesca Linetti, Patrizia Martino e Tiziana Piccolo, accusate di ricettazione semplice: le tre cognate del boss se l’erano cavata con 3 anni a testa. Per tutte e quattro le imputate non è stata riconosciuta l’aggravante mafiosa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • L'imprenditore pentito accusa la sua rete di prestanome

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento