Stipendi per il clan, le donne di Zagaria a processo

Sorella e cognate di 'Capastorta' in Appello dopo le condanne di primo grado

Beatrice Zagaria e Francesca Linetti

Si è tenuta giovedì la prima udienza del processo di Appello per la sorella e le cognate del boss dei Casalesi Michele Zagaria. Per Beatrice Zagaria (sorella di ‘capostorta’), Francesca Linetti (moglie di Pasquale Zagaria), Patrizia Martino (moglie di Antonio Zagaria) e Tiziana Piccolo (moglie di Carmine Zagaria) era arrivate in primo grado condanne a 15 anni di carcere complessivi: in particolare per i giudici la sorella del capoclan, come riferisce ‘Cronache di Caserta’, aveva un ruolo di riferimento per la famiglia provvedendo alla distribuzione dello stipendio ai familiari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per Beatrice Zagaria in primo grado i giudici avevano emesso quindi una condanna a sei anni. Più leggere le pene di Francesca Linetti, Patrizia Martino e Tiziana Piccolo, accusate di ricettazione semplice: le tre cognate del boss se l’erano cavata con 3 anni a testa. Per tutte e quattro le imputate non è stata riconosciuta l’aggravante mafiosa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bambino casertano di 3 anni trovato morto vicino al fiume

  • Coronavirus, sfondata la quota dei mille casi in Campania

  • Coronavirus, 20 casi nuovi. In Campania 956 contagiati

  • Coronavirus, donna contagiata a Santa Maria Capua Vetere

  • Pasqua in quarantena per il coronavirus. De Luca proroga l'isolamento

  • Muore 32enne in ospedale, effettuato il tampone

Torna su
CasertaNews è in caricamento