Coppia di amici dispersi in montagna, scattano le ricerche

I due erano alla ricerca di funghi, i familiari hanno denunciato la scomparsa ai carabinieri

Sono ore di apprensione quelle dei familiari di Antonio Caimano e Giuseppe Scialdone, i due amici scomparsi dal pomeriggio di mercoledì tra le montagne del Matese, dove erano giunti a bordo di una Fiat Sedici marrone (targata dw720dz) alla ricerca di funghi.

Nella serata di ieri un familiare di Caimano, 73enne di Pignataro Maggiore, ha denunciato ai carabinieri della Stazione di Piedimonte Matese la scomparsa del padre e dell’amico, 65enne di Vitulazio.

I due si erano diretti nell’area montana nella mattina di mercoledì, ma non hanno più dato notizie. Immediatamente sono scattate le operazioni di ricerca e recupero da parte dei carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese, della Protezione civile e dei vigili del fuoco. A complicare le ricerche anche il maltempo che ieri ha colpito l'area del Matese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Latitante arrestato in una villetta del casertano, in manette anche un commerciante

  • Sevizie dopo le proposte in chat, la 'sorpresa' su viale Carlo III: ecco come ha agito la baby gang

Torna su
CasertaNews è in caricamento