Abusi edilizi nell'agriturismo, la Procura chiude le indagini

Padre e figlio rischiano di finire sotto processo

La Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere ha chiuso le indagini nei confronti di padre e figlio di 75 e 36 anni proprietari di un agriturismo molto conosciuto nel Matese che avrebbero realizzato degli abusi edilizi proprio per la struttura ricettiva. Il pubblico ministero Giacomo Urbano ha ipotizzato al termine delle indagini delle accuse a loro carico e si appresta a chiederne il rinvio a giudizio. Secondo la Procura i due avrebbero ampliato la struttura di San Gregorio Matese senza alcuna autorizzazione da parte degli uffici comunali, realizzando un ampliamento di circa 65 metri quadrati oltre che un’area dove è stato piazzato un serbatoio dell’acqua potabile.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento