Carnevale di sangue, marito picchia la moglie davanti al figlio

Lite violenta al termine della sfilata, la donna costretta a fuggire

La donna è stata aggredita dal marito al termine della sfilata

Un carnevale macchiato da un episodio di grave violenza domenica a Parete. Un uomo, nei pressi di via Vicinale Vecchia, ha aggredito con calci e pugni la moglie, davanti agli occhi del proprio figlio. La vittima dell’aggressione fortunatamente è riuscita a fuggire prima che le cose prendessero una piega ancora più violenta.

Stando ad una prima ricostruzione la famiglia era giunta in centro per far partecipare il figlio alla consueta parata in maschera. Giunti nei pressi di via Vicinale Vecchia per riprendere l’auto dopo la sfilata, marito e moglie hanno avuto un forte litigio, culminato negli atti di violenza nei confronti della consorte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alcuni passanti sarebbero intervenuti per placare gli animi, ma l’uomo ha aggredito anche quest’ultimi. La donna è quindi riuscita a dileguarsi insieme al figlio, mentre l’uomo è scappato dalla zona a bordo della sua vettura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Pentito svela la 'strategia del clan': "Bloccavamo gli imprenditori di Zagaria in cambio del 10% dell'appalto"

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

Torna su
CasertaNews è in caricamento