Picchia i genitori per i soldi della droga, figlio violento arrestato

Il 31enne si era fatto consegnare oltre 2mila euro da padre e madre

I carabinieri della stazione di Macerata Campania questa mattina hanno dato esecuzione ad un'ordinanza applicativa di misura cautelare, emessa dall'Ufficio Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere su richiesta della locale procura, nei confronti di Francesco E., 31enne gravemente indiziato dei reati di maltrattamenti contro familiari ed estorsione ai danni dei propri genitori conviventi.

La denuncia del padre

Il provvedimento cautelare recepisce l'esito di una tempestiva quanto rapida attività investigativa diretta dalla Procura e condotta dal Reparto dell'Arma a seguito della denuncia presentata lo scorso 17 agosto dal padre dell'indagato, persona anziana ed in condizioni di handicap motorie, il cui contenuto ha trovato puntuale riscontro nelle dichiarazioni rese dalle altre fonti, persone informate sui fatti.

Le violenze per i soldi della droga

In particolare è stato accertato che F.E., agendo sotto l'effetto di sostanze stupefacenti essendone dedito all'uso, agiva violentemente ai danni dei propri genitori, percuotendo la madre e tenendo sistematici atteggiamenti aggressivi, non solo verbali, così da costringerli a farsi consegnare, con cadenza giornaliera, somme di denaro necessario per l'acquisto di sostanze stupefacenti.

I soldi intascasti dal figlio violento

Emergeva inoltre dalle indagini che dallo scorso luglio e fino alla data di presentazione della denuncia, la persona arrestata si era fatta consegnare la somma di circa 2.100 euro. Il gip, concordando con la richiesta di misura coercitiva avanzata dalla procura anche per quanto riguarda la sussistenza di concrete ed attuali esigenze cautelari, ha disposto per l'indagato indagato la custodia cautelare in carcere. Dopo soli 11 giorni dalla presentazione della denuncia, all'esito di una rapida indagine, l'indagato veniva pertanto tratto in arresto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arrestato il patron della 'Clinica Pineta Grande'

  • Bollo auto, quando pagarlo e come ottenere la riduzione nel 2020

  • Terribile schianto sulla Nola-Villa Literno: due feriti gravi

  • Bollo, sconto del 10% anche a Caserta: ecco come averlo

  • Reddito di cittadinanza, sospiro di sollievo per 100mila beneficiari

  • Non supera il test di Medicina, il giudice ordina all’Università di farle ripetere la prova

Torna su
CasertaNews è in caricamento