Ragazzino aggredito in piazza da 6 bulli

La denuncia della sorella: "Bisogna intervenire subito e con fermezza"

Un nuovo, ennesimo, atto di bullismo. Questa volta la vittima è un ragazzino di Marcianise, preso di mira nella serata di domenica in piazza Caduti di Nassiriya da un gruppo di sei giovani, che hanno colpito in pieno centro storico della città. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A denunciare il tutto è stata la sorella della vittima: “È stato aggredito sia fisicamente e sia verbalmente da 6 ragazzini contemporaneamente, riportando lesioni fisiche. Vorrei che si prestasse attenzione su questo fenomeno ormai in continua crescita e vorrei che questo messaggio arrivasse a questi ragazzini. Qualsiasi sia il problema non serve attuare atti di violenza fisica. Il rispetto per l’altra persona sta alla base della civiltà umana e va coltivato ogni giorno. Il problema deve essere affrontato su più fronti; sono gli educatori, gli insegnanti, i genitori che dovrebbero far capire ai ragazzi che i veri valori sono altri e che la prepotenza e l’insensibilità verso i compagni e soprattutto i deboli non è degna delle persone civili. Secondo me bisogna intervenire subito e con fermezza per stroncare sul nascere tutte le situazioni di bullismo, altrimenti questi ragazzi crescono credendo solo sulla superiorità fisica e nella prepotenza, convinti di poter fare quello che vogliono. Una volta diventati adulti non saranno in grado di rispettare le leggi e gli altri, tutto ciò necessario per vivere civilmente, allora sarà troppo tardi per tornare indietro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Confiscato un tesoro da 22 milioni di euro all'imprenditore 'amico' dei Casalesi

  • L'ombra dei servizi segreti all'incontro tra Zagaria e l'ex capo del Dap

  • Schianto frontale tra due auto, conducenti gravi in ospedale | FOTO

  • Picchia il vicino due volte in mezza giornata: arrestato 45enne

  • Va a caccia col porto d'armi scaduto, condanna "mini" per 67enne

  • Pensioni minime a 1000 euro. De Luca: "Una giornata storica"

Torna su
CasertaNews è in caricamento