Autista dell'autobus aggredito, identificati 3 responsabili

Denunciato un ragazzo di 18 anni. Continuano le indagini per l'aggressione: nella gang anche un praticante avvocato ed uno studente universitario

Sono bastate poche ore di indagini ai carabinieri di Casal di Principe per riuscire ad individuare gli autori dell’aggressione ai danni dell’autista del bus di studenti toscani avvenuta martedì pomeriggio a Casapesenna nei pressi di un bene confiscato al clan dei Casalesi.

Grazie all’ausilo di alcune telecamere presenti in zona, i militari hanno denunciato uno studente di 18 anni per il lancio di uova (è stato deferito per danneggiamento), mentre le indagini vanno avanti per ricostruire l’aggressione all’autista dell’autobus sul quale viaggiavano gli studenti della provincia di Pisa.

Nel gruppo facevano parte un praticante avvocato di 29 anni ed uno studente universitario di 28 anni, entrambi di San Cipriano, mentre sono ancora ricercate altre tre persone. 

La comitiva di studenti è ripartita proprio oggi per tornare a casa dopo un martedì grasso che non dimenticheranno facilmente, anche se ad avere la peggio è stato l'autista del loro autobus che, dopo il lancio di uova, è stato anche aggredito dalla banda ed è stato costretto a farsi medicare al Pronto soccorso dell'ospedale Moscati di Aversa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

  • Sparatoria con la polizia, il 'finto militare' può essere processato

Torna su
CasertaNews è in caricamento