Difende l'amico dal branco, 17enne pestato col tirapugni dai bulli

La vittima, che ha riportato gravi ferite, costretta a mangiare con una cannuccia

È ricoverato da circa un mese all’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta il giovane 17enne, residente a San Tammaro, picchiato al volto e alla bocca con un tirapugni da una banda di cinque bulli a passi dal corso Appio di Capua.

Una vicenda avvenuta a novembre, come riporta ‘Il Mattino’: la vittima stava infatti cercando di difendere un amico dalle offese del branco, finendo per avere la peggio nel brutale assalto. La vittima è stata costretta a subire una operazione chirurgica maxillo-facciale a seguito della doppia frattura della mandibola destra e dell’angolo mandibolare sinistro, oltre a vedersi ‘installare’ delle protesi di fissazione dei denti, tanto da essere costretto a mangiare tramite una cannuccia.

Sul caso ci sono già due denunce: una ai carabinieri di Capua e la seconda alla Procura di Santa Maria Capua Vetere. L’aggressore sul proprio profilo Facebook ha pubblicato infatti delle foto in cui mostra il tirapugni utilizzato per picchiare la vittima: si tratta di un minorenne residente in un piccolo centro vicino Capua, riconosciuto da alcuni testimoni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pizzo e droga, 49 indagati. Ci sono un poliziotto ed Ivanhoe Schiavone

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Sequestrati 200 kg di prodotti in un bar-pasticceria

  • Trovato morto in casa: è stato ucciso a coltellate

  • Sacerdote litiga coi fedeli e abbandona la messa

Torna su
CasertaNews è in caricamento