Genitori sgozzati nel sonno, giudizio immediato per il figlio

La decisione dei gip del tribunale di Napoli Nord per Graziano Afratellanza, il 40enne che ha ucciso padre e madre a Parete

Graziano Afratellanza, il 40enne imputato per il duplice omicidio dei genitori

Giudizio immediato per Graziano Afratellanza, il 40enne di Parete che nel novembre scorso uccise sgozzando nell’abitazione di famiglia il padre Francesco Afratellanza, 82 anni, e la madre Antonietta Della Gatta, 78 anni. È quanto stabilito dal gip Raffaele Coppola del tribunale di Napoli Nord, con l’imputato che comparirà davanti la Corte di Assise di Napoli il prossimo 14 novembre.

Il 40enne uccise i genitori nella notte tra il 19 e il 20 novembre scorso nell’abitazione di via Scipione l’Africano mentre le due vittime dormivano. Poi la fuga a bordo di un’auto e la cattura dopo diverse ore, mentre era ancora a bordo della vettura in via Santa Maria Capua Vetere, in direzione Cancello ed Arnone. Una vicenda segnata anche dai problemi dell’imputato, che aveva già ricevuto un tso (trattamento sanitario obbligatorio) un anno prima del duplice omicidio.

Potrebbe interessarti

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

  • Vetri puliti e splendenti: i 5 consigli da seguire per un risultato assicurato

  • Selfie e palleggi con i tifosi, Mertens show sulla spiaggia di Castel Volturno

  • Frutta e verdura: non tutte fanno dimagrire! Ecco quali scegliere per perdere peso velocemente

I più letti della settimana

  • Muore dopo lo schianto in autostrada al rientro dalle vacanze

  • TERREMOTO Trema la terra, terza scossa in poche ore

  • Muore investito dall'auto pirata davanti al ristorante | LE FOTO

  • I Casalesi si ricompattano, il pentito: "Il clan non è finito"

  • "Il pentito è nemico del clan", annullata la libertà vigilata

  • TERREMOTO Lieve scossa nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento