Ex affiliato al clan gira col manganello in auto

Beccato dalla polizia è scattata la denuncia per l'esponente dei Muzzoni

Il manganello rinvenuto nell'auto

Denuncia a piede libero per E. S. per possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere. Il 45 enne sessano, ex affiliato al clan dei 'Muzzoni' di Sessa Aurunca nonché genero del boss Di Lorenzo, è stato trovato in possesso di un manganello di ferro telescopico a seguito di un controllo degli agenti del commissariato di Sessa Aurunca mentre si trovava in sosta a bordo della propria auto nei pressi della Villa Comunale. Gli agenti, rinvenuto l'oggetto contundente e visti i precedenti di E. S. ed i legami col clan, hanno proceduto al deferimento presso la Procura di Santa Maria Capua Vetere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna trovata morta nel letto di casa: aveva 40 anni

  • Bimbo morto, i genitori di Diego rompono il silenzio dopo 5 giorni

  • Coronavirus, Annamaria non ce l'ha fatta. Muore dopo il ricovero

  • Coronavirus, contagiata donna di 40 anni: è in ospedale

  • Malore improvviso, ragazzo di Aversa muore in Spagna

  • Coronavirus, slitta il picco in Campania. "Contagi al massimo tra fine aprile ed inizio maggio"

Torna su
CasertaNews è in caricamento