Trovato sanguinante vicino la stazione, fermato il fratello: lo ha accoltellato

Il ferimento dopo una lite: la vittima è scappata da casa

Fermo indiziario di delitto per lesioni gravissime. L'accusa a carico di Erge S., 33 anni, albanese che domenica sera ha accoltellato il fratello. La vittima scappava dall'abitazione del fratello poco prima di esser ritrovato in stato di incoscienza e sanguinante nei pressi della stazione ferroviaria di Sparanise. Una lite per futili motivi é stata la molla che ha portato Erge ad accoltellare suo fratello, trentenne irregolare sul territorio italiano con un coltello da cucina. Un raptus improvviso, l'esasperazione ed infine la violenza. Dopo un lungo interrogatorio nei locali del commissariato di Sessa Aurunca, la confessione. Scattate le manette per l'albanese, condotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Picchia il vicino due volte in mezza giornata: arrestato 45enne

  • Confiscato un tesoro da 22 milioni di euro all'imprenditore 'amico' dei Casalesi

  • L'ombra dei servizi segreti all'incontro tra Zagaria e l'ex capo del Dap

  • Schianto frontale tra due auto, conducenti gravi in ospedale | FOTO

  • Muore il medico Daniele Ferrucci

  • Va a caccia col porto d'armi scaduto, condanna "mini" per 67enne

Torna su
CasertaNews è in caricamento