Abusi sessuali sulle figlie della compagna, "l'orco" finisce in carcere

Fondamentale per le indagini il racconto delle violenze da parte della ragazzine

Il gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha applicato la misura della custodia cautelare in carcere nei confronti di G.M. 55 anni, ritenuto responsabile di abusi sessuali nei confronti di due sorelle di 7 e 8 anni (all’epoca in cui sono iniziati gli abusi), figlie della compagna dell’indagato cui era legato da una relazione sentimentale. Il gip ha condiviso la richiesta avanzata dalla procura sammaritana in seguito al fermo di indiziato di delitto disposto dal pm ed eseguito dai carabinieri della Stazione di Alife il 20 luglio scorso.

Il procedimento penale origina dalla querela sporta dai genitori delle minori, in seguito alla quale la procura escuteva a sommarie informazioni le ragazze, oggi adolescenti, con le modalità protette previste dal codice di rito. Nel corso dell'audizione le minori ricostruivano, in maniera precisa e concordante, seppur con notevoli sforzi dovuti alla gravita dei fatti che per la prima volta si trovavano a raccontare per intero, i drammatici abusi sessuali che l'indagato le aveva costrette a subire o compiere nella fascia di età dai 7 ai 10 anni, commessi quando si trovava da solo con le minori, approfittando dell'assenza della madre, la quale riponeva in lui piena fiducia tanto da affidargli le figlie.

L'indagine diretta dalla procura, dopo appena 48 ore dall'iscrizione della notizia di reato, ha condotto al fermo dell'indiziato di delitto, imposto dalla gravita dei fatti emersi, nonché dalla personalità allarmante e pericolosa dell'indagato, il quale, peraltro, aveva la disponibilità di diverse armi e, in diverse occasioni, nel corso della stabile relazione intrattenuta con la madre delle minori abusate, aveva utilizzato violenza fisica e verbale anche nei confronti della stessa, la quale, pure ascoltata nel corso delle indagini, riferiva di un soggetto dalla personalità manipolatoria, vendicativa e pericolosa.

Potrebbe interessarti

  • Maschera rigenerante per capelli secchi e crespi: la ricetta della nonna

  • Frutti rossi ed anguria per combattere le gambe gonfie e pesanti

  • Trucco illuminante: ecco la nuova tecnica e come applicarla

  • Quanto tempo bisogna aspettare per fare il bagno dopo aver mangiato?

I più letti della settimana

  • Affiora cadavere in mare, dramma sulla spiaggia

  • Un impero da 300 milioni di euro sequestrato all'imprenditore in odore di camorra

  • Pentito non attendibile, dissequestrato l'impero milionario dell'imprenditore calzaturiero

  • Tragedia sulla provinciale: muore motociclista

  • Rolex e Pandora falsi, arrestato orafo del Tarì

  • Arrestato il cassiere dei Casalesi: smantellato il business dei cartelloni pubblicitari

Torna su
CasertaNews è in caricamento