Maxi operazione della Finanza, 23 arresti

Obbligo di dimora per altre due persone

Maxi operazione all'alba del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Caserta che su delega della Procura della Repubblica di Napoli Nord ha notificato 25 misure cautelari personali (13 custodie in carcere, 10 arresti domiciliari e 2 obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria). Le ordinanze sono state emesse dal G.i.p. del Tribunale di Napoli Nord nei confronti degli appartenenti ad un agguerrito gruppo criminale transnazionale dedito al contrabbando di prodotti alcolici provenienti dal nord Europa.

I finanzieri hanno sequestrato anche beni per 80 milioni di euro, riporta l'Ansa. Scoperta una evasione delle accise per 20 milioni; ammontano a 4,3 milioni i litri di alcol venduti in nero in Italia e Nord Europa. La base dell'organizzazione era collocata a Napoli e Caserta ma le sue ramificazioni sono state individuate tra centro e nord Italia e anche in Paese comunitari ed extra Ue, come Azerbaijan e Serbia. I due capi del gruppo sono risultati residenti nelle province di Caserta e Avellino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile schianto sulla Casilina: grave autista casertano I FOTO

  • Scuole chiuse in provincia di Caserta: ecco i sindaci che hanno già firmato

  • “Un Mose anche per Caserta”. La foto che fa il giro del web

  • Scuole superiori: ecco quali sono le migliori a Caserta e provincia

  • Il narcos casertano si pente e fa tremare la 'Ndrangheta

  • "Ora comando io, paga o ti blocco i carri". Arrestati 2 estorsori

Torna su
CasertaNews è in caricamento