Arrestati due pregiudicati dediti a furti di autovetture

Prata Sannita - L'intensa attività preventiva svolta dai Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese, impegnati a garantire la sicurezza anche nelle aree meno densamente popolate ha portato, nel pomeriggio all'arresto di due pregiudicati...

103110_carabinieri_300x225

L'intensa attività preventiva svolta dai Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese, impegnati a garantire la sicurezza anche nelle aree meno densamente popolate ha portato, nel pomeriggio all'arresto di due pregiudicati dediti a furti di autovetture. I due già segnalati, a bordo di una Toyota, aggirarsi con fare sospetto nell'area di Prata Sannita, ai Carabinieri del luogo, di Pratella ed Ailano, dedicando particolare "attenzione" alle autovetture in sosta, allorquando nel pomeriggio è pervenuta nuova segnalazione circa la presenza in zona dell'autovettura. Quindi sono scattate immediatamente le ricerche. Dopo poco i soggetti sono stati sorpresi in una via del comune di Prata mentre cercavano di asportare una Fiat Punto, alla quale avevano già forzato la portiera anteriore sinistra. I due alla vista dei Carabinieri, tentavano, sempre a bordo della Toyota, di allontanarsi velocemente, non riuscendovi, grazie all'azione congiunta dei Carabinieri della Stazione di Prata Sannita e Capriati al Volturno, che riuscivano a bloccarli ed identificarli in Pagano Gennaro 34enne di Casaluce e Greco Vincenzo 37enne da Frignano, i quali, cosi come disposto dall'A.G. venivano sottoposti alla misura degli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

  • Sparatoria con la polizia, il 'finto militare' può essere processato

Torna su
CasertaNews è in caricamento